Lia indossa un set di occhiali che simula una disfunzione visiva, cammina guidata nello studio.

La bellezza e la cultura migliorano il benessere della comunità, e quindi è importante lavorare perché tutte e tutti possano accedervi. Con questo spirito abbiamo organizzato una giornata di formazione guidata da Loredana Piccolo, pedagogista specializzata nel sostegno e nella formazione delle persone con disabilità visive.

Durante la prima parte della giornata abbiamo svolto una serie di esercizi, alcuni con gli occhi bendati, che ci hanno aiutato a comprendere meglio come le persone cieche si muovono e percepiscono lo spazio. Abbiamo poi esplorato con il tatto forme semplici, e libri in braille dedicati a varie fasce di età.

Micaela indossa un set di occhiali che simula un deficit visivo

Micaela indossa un set di occhiali che simula un deficit visivo

Massimo indossa uno speciale paio di occhiali che simula un deficit visivo.

Massimo indossa uno speciale paio di occhiali che simula un deficit visivo.

Nel pomeriggio, abbiamo avuto il piacere di ospitare Sara e Alex, due ragazzi con deficit visivi che ci hanno mostrato con grande entusiasmo come utilizzano computer e smartphone per studiare e comunicare nella loro vita quotidiana. Le loro testimonianze sono state illuminanti e ci hanno fornito ulteriori strumenti per progettare soluzioni sempre più accessibili e inclusive.

Tutto il team di Bunker è stato coinvolto in questa esperienza, che fa parte del nostro percorso continuo di formazione. Il nostro obiettivo è, continuando il rapporto con Loredana, Alex e Sara, di rendere l' accessibilità parte del nostro flusso di lavoro e non solo un momento di verifica finale. Pensare ciò che facciamo in modo che possa raggiungere un pubblico sempre più ampio.

Alex e Sara insieme alle persone che hanno partecipato alla giornata di formazione

Alex e Sara insieme alle persone che hanno partecipato alla giornata di formazione

Dettaglio di uno schermo Braille (refreshable Braille display o Braille terminal)

Dettaglio di uno schermo Braille

Margherita indossa una mascherina che le impedisce la vista, cerca di identificare un oggetto al tatto

Margherita indossa una mascherina che le impedisce la vista, cerca di identificare un oggetto al tatto