Torna al portfolio

Altan. Pimpa, Cipputi e altri pensatori

Altan. Pimpa, Cipputi e altri pensatori
Cliente

La progettazione grafica dell’allestimento e la realizzazione del catalogo per la mostra Altan. Pimpa Cipputi e altri pensatori. Tutto il mondo di Altan in un’unica retrospettiva, al MAXXI di Roma.


Dopo Zerocalcare – scavare fossati, nutrire coccodrilli siamo tornati a lavorare con la squadra del Maxxi.

La retrospettiva sul lavoro del disegnatore e fumettista Francesco Tullio Altan è stata l’occasione per confrontarsi con una grande ricchezza di materiale e di giocare con le immagini e con gli spazi. Grazie al lavoro svolto con i curatori abbiamo dato vita a un allestimento che permette al visitatore di immergersi nel mondo di Altan, circondati dai suoi personaggi e dalle sue storie. Un percorso articolato, che si snoda lungo tutta la sua produzione, tra disegni originali, poster, illustrazioni, quadri, schizzi, tavole, libri e filmati.

Il catalogo, realizzato insieme a Franco Cosimo Panini Editore è un piccolo tesoro che contiene una selezione accurata della produzione di Altan, dai primi inediti, alle vignette satiriche, passando per i fumetti storici, le illustrazioni, il cinema e, naturalmente, la Pimpa.

I protagonisti sono i personaggi, ai quali è stato dato ampio spazio di espressione, tra disegni originali, poster, estratti delle prime edizioni e la produzione delle vignette più significative dal 1974 a oggi.

Il catalogo è arricchito dagli interventi dei curatori insieme, tra gli altri, a Carlo Verdelli, Sergio Staino, Ezio Mauro, Marco Damilano e Ferruccio Giromini; un racconto vivace e coinvolgente del mondo di Altan, una finestra d’eccezione per comprendere l’universo magico dei suoi personaggi.

Altan. Pimpa Cipputi e altri pensatori è a cura di Anne Palopoli e Luca Raffaelli, ed è stata realizzata in coproduzione con Fondazione Solares e Franco Cosimo Panini Editore.

La mostra ha inaugurato il 23 ottobre 2019 e l'apertura al pubblico, prevista inizialmente fino al 12 gennaio, è stata prolungata fino al 13 aprile 2020.

Photo © Musacchio, Ianniello & Pasqualini, courtesy Fondazione MAXXI